Italiano | English   Facebook
prodotto in carrello

Azienda

  • 1875

    Nasce la "SCUOLA PANIERAI DI BARBISANO"
    Nel Veneto agricolo di fine '800, ai piedi delle colline di Collalto che delimitano ad Est il Quartier del Piave, nasce la "Scuola Panierai di Barbisano". In questo opificio hanno appreso il mestiere gli intrecciatori della "Paglia di Vienna" e del "Midollino", i maestri-artigiani della lavorazione a caldo della canna "Malacca" e di tutti i materiali della famiglia del "Calamus Rotang" detto anche "Rattan". Infine, ma non meno importante, si sviluppò la lavorazione del legno con una scuola di ebanisti in grado di creare manufatti di altissima qualità forniti nei principali mercati d'Italia ed esteri. Questo evento diede origine ad uno dei più importanti distretti di produzione del mobile.

  • 1950

    Viene fondata la ditta artigiana "SECH PAOLO & FIGLI"
    L'esperienza maturata nella "Scuola Panierai di Barbisano" da parte di Paolo Sech, che in questo opificio era entrato all'età di 12 anni fino a diventare capo fabbrica della divisone prodotti intrecciati, fu messa a frutto nel dopoguerra con la creazione della propria bottega artigiana. La produzione si caratterizzò soprattutto nelle "borse della spesa" in midollino con manici variegati in cuoio o canna d'india maculata, intrecci naturali o multicolori, foderate con stoffe fiorate e di varia foggia.

  • 1957

    Questa iniziativa artigianale porta la famiglia Sech ad uno sviluppo a tappe segnate dal successo commerciale dei prodotti realizzati con tutta la maestria che gli operai di questo distretto sapevano esprimere; gli uomini dediti alla produzione delle scocche in canna di rattan curvata a caldo, le donne dedite a rivestire i telai con il midollino intrecciato creando una gamma variegata di sedie, poltroncine, divani, tavolini e vari accessori.

  • 1963

    "SECH ARREDAMENTI GIUNCO" la prima industrializzazione
    La Sech si espande con la prima fabbrica a carattere industriale. Il ciclo di produzione si meccanizza, la curvatura a vapore prende il posto delle vecchie lampade ad alcol, le macchine con utensili speciali sostituiscono i coltelli e i piccoli utensili tradizionali. La Sech si espande con ulteriori magazzini ed inizia ad importare e distribuire materie prime su maggior scala ai vari distretti produttivi che impiegano materiali della famiglia del "rattan" (midollino, canne, paglie, ecc) intrecciate, ecc.

  • 1968

    IL RATTAN CONIUGATO CON IL DESIGN
    La produzione di prodotti tradizionali intrecciati si evolve verso forme minimaliste, più trasparenti, sulla scia del design dei grandi industrial designers come Franco Albini, Marco Zanuso, Tito Agnoli, ecc utilizzando la canna del rattan caratterizzata dalla propria corteccia naturale.

  • 1972

    "SECH RATTAN" l'evoluzione dei materiali
    La produzione di prodotti in canna naturale viene arricchita da nuove varianti ricavate dalle canne decorticate, levigate, colorate, legate con il cuoio. Si completano con cuscini e tessuti preziosi che rendono il prodotto importante tanto da giocare un ruolo primario nell'arredo di interni e non solo nelle verande o in spazi residuali della casa.

  • 1990

    "TWEEDS" COLLECTION un nuovo stile
    La Sech rilancia la tradizione dell'intreccio in chiave moderna, più attuale, reinterpretata dal gusto sapiente di un figlio d'arte, il graphic-designer Roberto Barazzuol. Cresciuto nella bottega del padre dove l'architetto Tito Agnoli era di casa, diplomato all'Accademia di Belle Arti di Venezia, matura il desiderio di ricreare una collezione di prodotti di alta qualità estetica e sapiente manualità, ispirata in parte alla Scuola Panierai di Barbisano attualizzata dai trend del gusto attuali; TWEEDS è una piccolo miracolo di stile e armonia di forme e materiali.

  • 1991

    Il NEW YORK TIMES parla di noi: "It's New, It's Now, Can You Seat in It?"
    Grande successo della collezione presentata al Jacob Centre di New York, tanto che il NYT pubblica a tutta pagina il 23 Maggio 1991 nell'inserto HOME, una immagine del prodotto più rappresentativo della collezione, la poltrona relax Summer "The Tweeds Collection by Roberto Barazzuol for Sech Rattan in ten colours…." Numerose altre testate parlano di noi: Der Standard (A), Ambiente (D), Arkitektur & Wohnen (D), Raum und Wohnen (D), Schoner Wohnen (D), Zuhause (D), Cosmopolitan (F), Elle Decor (F), Marie Claire Maison (F), Disegno Interior (E), Abitare, Amica, Casa & Giardino, Casa Oggi, Casaviva, Casa Vogue, Interni, Interni International, La Mia Casa, L'Architettura, Rialto Hotel Magazine, Spazio Casa, ecc.

  • 2006

    SECHOME la tradizione continua con nuovi materiali
    Siamo la terza generazione rappresentata dai fratelli Maurizio, Raffaello e Lorena Sech. Vogliamo fortemente rilanciare la lunga tradizione di famiglia con impegno, curiosità e voglia di soddisfare i bisogni e i desideri dei nostri clienti. La nostra mission aziendale è la produzione di manufatti intrecciati di buon design, in particolare arredi da giardino in alluminio e fibra sintetica che riprendono le tecniche tradizionali di intreccio coniugandole a delle cuscinature personalizzate con alte caratteristiche di resistenza agli agenti atmosferici. Offriamo inoltre una ampia gamma di cesti e complementi vari in rattan naturale intrecciato con forme tradizionali e nuove.

  • 2014

    Crediamo in un rapporto diretto con il consumatore finale che oggigiorno si avvale degli strumenti innovativi quali social networks ed il sito.
    Vogliamo comunicare con tutta l'enfasi possibile il gusto delle nostre proposte, far toccare con mano i prodotti presso il nostro outlet o durante le fiere specialistiche dell'outdoor e da ultimo, ma non meno importante, attraverso il nostro sito con la forza delle immagini, le descrizioni tecniche dei prodotti e materiali, i marchi dei partners fornitori; un insieme di fattori che garantisce l'ottima qualità del risultato finale. Siamo pronti a servirvi!